Chiesa di San Martino

Un sasso squadrato e scolpito, conservato nella chiesetta, è considerato il documento più antico del trevigiano.
Datato II secolo avanti Cristo, reca una iscrizione retica e sul lato opposto la corrispondente iscrizione in lingua latina antica.

Scrivi una recensione

Clicca per votare

Accetto la registrazione e il trattamento dei miei dati in base al Regolamento Europeo 679/2016 per la Protezione dei Dati Personali.

Accetto la registrazione e il trattamento dei miei dati in base al Regolamento Europeo 679/2016 per la Protezione dei Dati Personali.
X