Sacrario Francese

Lungo la Strada Statale SS 348 che porta da Treviso a Feltre è possibile ammirare l’unico sacrario francese risalente alla Grande Guerra. A Pederobba furono raccolti i resti mortali di 1000 soldati francesi che prima erano stati sepolti in diversi piccoli cimiteri di guerra. Il cimitero militare francese di Pederobba fu inaugurato nel giugno del 1937, contemporaneamente a quello italiano di Bligny, dove riposano circa 3453 soldati italiani caduti in Francia.

L’architetto Camille Montagne ideò una gigantesca muraglia per simboleggiare l’avanzata nemica arrestata con il sacrificio di questi soldati. All’interno della parete si trovano i loculi dove riposano circa mille soldati transalpini, giunti nell’aprile del 1918 e caduti nella Battaglia del Solstizio e nella Battaglia Finale. Ai piedi di questo grande muro si possono leggere in ordine alfabetico i loro nomi (solamente 12 corpi sono rimasti ignoti). Il complesso monumentale è completato dal gigantesco gruppo di statue in primo piano che rappresentano la Madre Italia e la Madre Francia, unite nel dolore, mentre sorreggono sulle ginocchia il loro figlio morto.

Scrivi una recensione

Clicca per votare

Accetto la registrazione e il trattamento dei miei dati in base al Regolamento Europeo 679/2016 per la Protezione dei Dati Personali.

Accetto la registrazione e il trattamento dei miei dati in base al Regolamento Europeo 679/2016 per la Protezione dei Dati Personali.
X